Preparare la pelle
Preparare la pelle all'esposizione solare: i consigli

L’estate è arrivata e urge capire come preparare la pelle all’esposizione solare e all’abbronzatura. Se si deve esporre la pelle al sole per lungo tempo, ecco tutti i consigli per scegliere i prodotti giusti da portare in vacanza e l’alimentazione corretta da adottare.

Consigli utili per preparare la pelle al sole in estate

I prodotti al betacarotene sono ideali preparare la pelle all’esposizione al sole: quindi largo ai solari che lo contengono ma spazio anche ai cibi come le carote, che contengono il betacarotene e la vitamina A, indispensabili per una pelle perfetta. Idratare la pelle e prevenirne la secchezza è importante per prepararla all’esposizione solare: quindi, bere molto è fondamentale, almeno 2 litri di acqua al giorno, per aiutare la pelle a migliorare il suo aspetto e reintegrare i liquidi eliminati dalla sudorazione. E’ anche importante, per arricchire l’alimentazione di acidi grassi benefici, introdurre nella dieta quotidiana una manciata di mandorle, utili per proteggere la pelle sana e per il corretto sviluppo delle cellule. Per proteggere la pelle dai raggi solari è indicato anche uno scrub esfoliante, da eseguire con delicatezza per eliminare le cellule morte e rigenerare la pelle. Anche in casa è possibile preparare uno scrub naturale, utilizzando ingredienti come zucchero, yogurt e olio vegetale.

Pulizia del viso

Una profonda pulizia del viso rende la pelle più forte e preparata per l’esposizione al sole. Può essere utile infatti una maschera all’argilla o prodotti a base di zeolite, un minerale che aiuta a proteggere la pelle dai danni solari ed elimina le sostanze inquinanti che si annidano al suo interno.

Proteggere le labbra

Anche le labbra vanno protette con attenzione: un aiuto efficace può essere dato da un prodotto naturale, ad esempio dal burro di karitè e consigliato soprattutto per chi soffre di herpes labiale. E’ molto importante, comunque, fare attenzione ai tempi di esposizione della pelle al sole, soprattutto durante i primi giorni di vacanza. Cominciare solo con 15 minuti e passare gradualmente alla lunga esposizione.