Vitamina C
Vitamina C: perché fa bene alla pelle

Tutti sappiamo che la Vitamina C è uno degli elementi nutritivi fondamentali per il benessere del corpo che, oltre, a migliorare la salute degli occhi e il sistema immunitario, è anche una valida alleata del benessere cutaneo. Perché fa bene alla pelle? Andiamo a scoprire nel dettaglio alcuni aspetti che fanno della vitamina un elemento indispensabile per la salute della pelle.

Vitamina C: stimola la produzione di collagene

Ideale da inserire nella dieta quotidiana per i suoi benefici, è responsabile del metabolismo degli aminoacidi chiamati parolina lisina che garantiscono la formazione della molecola del collagene, indispensabile nei processi di costruzione della pelle e della cartilagine. Infatti, la mancanza di vitamina C diminuisce la produzione di idrossiprolina e blocca la costruzione di nuovo collagene, provocando lo scorbuto, una malattia che si manifesta con la perdita dei denti, la desquamazione della pelle e la conseguente non riparazione di lacerazioni causate proprio dalla mancanza di collagene.

A livello epidermico, la Vitamina C favorisce la produzione dei lipidi nella barriera cornea e degli acidi grassi ad esse legati, rendendo più morbida la pelle la pelle e riducendo il rischio di arrossamenti o infezioni.

In caso di eccessiva produzione di melanina, che può provocare macchie scure che si accentuano con l’esposizione solare, la vitamina C è in grado di bloccare la produzione di melanina e di riportare, anche dopo lunghi periodi, la pelle in salute.

Inoltre, la Vitamina C permette di rigenerare la Vitamina E durante il danno di ossidazione provocato da radicali liberi. Infatti, la Vitamina E è in grado di bloccare le reazioni a catena della perossidazione lipidica e di ridurre il volume di radicali liberi nel corpo apportando benefici visibili sin da subito alla pelle, che appare già dai primi trattamenti più fresca e piena di vigore. La vitamina C è una vera spinta energetica per l’organismo e anche la pelle ne risente i benefici!