purificare i capelli

Come purificare i capelli prima dell’estate per averli splendidi e brillanti? Ci sono tanti metodi per detossinare la chioma e renderla lucente e viva, dalle regole per lo shampoo a oli speciali, alla dieta liquida. Ecco alcuni consigli da seguire!

Purificare i capelli: momento detox durante lo shampoo

Un momento di relax ideale per i capelli è quello dello shampoo: per ottenere un effetto purificante sulla chioma versare un cucchiaio di bicarbonato al momento della detersione, in modo da realizzare uno scrub delicato sul cuoio capelluto che servirà ad eliminare le cellule morte. Poi sciacquare i capelli con acqua distillata e aggiungere uno scrub preparato con 1 cucchiaino di vitamina C in polvere, 1 cucchiaino di aceto di mele, 1 cucchiaino di olio di vitamina E e 1 cucchiaino di olio di cocco. Tenere in posa circa 10 minuti, possibilmente avvolgendo la testa in un asciugamano tiepido per ottenere un migliore risultato.

Detossinare i capelli a colpi di spazzola

Liberare i capelli dalle tossine e dallo smog è una routine da fare più volte durante la settimana. Il miglior modo per detossinare i capelli è farlo con degli energici colpi di spazzola: l’ideale è una spazzola piatta con punte arrotondate per massaggiare la cute delicatamente e senza strappare i capelli. Per eseguire questa operazione correttamente il miglior modo è mettersi a testa in giù, per evitare la parte anteriore della testa che è più debole e sottile e i capelli potrebbero spezzarsi. Ottimo anche l’olio di cocco per purificare i capelli, ideale per rigenerare la chioma stressata e sfibrata ma anche una dieta appropriata aiuta a liberare i capelli dalle tossine. Infatti, basta seguire una dieta liquida per un giorno per rigenerarsi e dare vitalità e lucentezza anche ai capelli. Perché la salute della chioma viene anche dall’organismo!