contouring ai piedi

Il contouring è una delle tecniche di make up esplosa negli ultimi anni e che ha ottenuto notevole successo grazie anche al supporto di vip e gente del mondo dello spettacolo che ne ha fatto il suo punto di forza. Dai ritocchi al viso agli addominali e a qualsiasi altra parte del corpo adesso si è passati al contouring dei piedi per farli sembrare più sottili. In realtà, il contouring ai piedi sembra davvero eccessivo e superfluo, ma nonostante tutto sicuramente sarà apprezzato e seguito da molte donne. Ecco come realizzarlo!

Contouring ai piedi ha lo stesso procedimento di quello per il viso

Per realizzare il contouring ai piedi si procede con lo stesso principio che guida il contouring per il viso, ovvero con l’intento di sfilare le parti più grosse e dare un effetto tridimensionale. La stessa tecnica va quindi applicata ai piedi per renderli più sottili e sfoggiare piedi da urlo nella bella stagione. In un tutorial caricato su Instagram viene spiegato passo dopo passo come realizzare il contouring: per prima cosa bisogna iniziare applicando un fondotinta su tutto il piede in modo da rendere uniforme il colore. Poi sul piede si stende un prodotto scuro in crema e in particolare sui lati dei piedi e su tutte le dita. L’obiettivo è creare delle zone d’ombra che facciano sembrare i piedi più magri.

Contouring ai piedi di gran bell’effetto ma poco utile

Si procede unendo le linee tracciate che danno l’effetto tridimensionale e l’operazione va conclusa con l’applicazione di un illuminante sul collo del piede. La tecnica è quindi praticamente identica a quella utilizzata per il viso, il seno, i glutei, ecc, ma il fatto è che ai piedi non viene quasi notata e quindi chissà se vale la pena disperdere tempo ed energie per realizzarla!