matita per sopracciglia

Spesso sottovalutate e poco curate, le sopracciglia sono invece una parte molto importante del viso e vanno trattate con cura. Quando non sono perfette si possono correggere con una matita per dare loro una forma più elegante e rendere armonioso il volto. Ecco come usare la matita per sopracciglia.

Matita per sopracciglia: sceglierla della stessa tonalità delle sopracciglia

Prima di applicare la matita bisogna sistemare le sopracciglia in maniera ottimale: per prima cosa pettinarle verso l’alto con uno scovolino pulito, un gesto indispensabile per aprire lo sguardo e capire quale direzione naturale hanno le sopracciglia. Ripassare lo scovolino sulle sopracciglia e abbassare quelle che sono fuori dal contorno superiore. Scegliere la matita dello stesso tono delle sopracciglia per non creare contrasti che risulterebbero poco gradevoli. Con la matita della stessa tonalità è invece possibile nascondere qualche difetto o imperfezione e armonizzare lo sguardo. Per applicare bene la matita alzare l’arcata sopraccigliare con un dito così da tendere la pelle: la matita per sopracciglia è utile per riempire i vuoti che magari si sono creati con le pinzette e per questo bisogna tracciare dei piccoli segni simili proprio ai peli per sembrare naturali. Dopo aver disegnato le sopracciglia pettinarli verso la direzione naturale.

Matita per sopracciglia: da applicare in maniera diversa a seconda delle sopracciglia

L’operazione può essere terminata sfumando leggermente la matita con un pennellino per eyeliner dall’interno verso l’esterno. In questo modo si rende il disegno omogeneo e l’effetto è totalmente naturale. Quando però le sopracciglia sono troppo sottili è necessario servirsi della matita cercando di allargarne la forma, mentre quando sono corte vanno allungate sfumando con cura. Se invece le sopracciglia sono troppo folte è consigliabile disegnare prima la forma preferita e più adatta al viso e poi togliere delicatamente i peletti con la pinzetta seguendo la linea della matita. Evitare però di farli troppo sottili.