come non bruciare i capelli al sole

Con la prolungata esposizione al sole i capelli si stressano e possono bruciarsi. L’acqua di mare e il sole, infatti, possono sfibrarli e inaridirli. Per evitare danni e avere capelli morbidi e setosi è opportuno proteggerli con prodotti adeguati. Ecco alcuni consigli su come non bruciare i capelli al sole!

Come non bruciare i capelli al sole: applicare gli oli

Per evitare di far bruciare i capelli al sole la prima cosa da fare è non tingere i capelli ma se non potete rinunciare alla tinta allora scegliete qualcosa di naturale come l’henné. Quando siete in spiaggia mettete un cappello o un foulard per non far andare il sole direttamente sui capelli e applicate un olio protettivo per nutrirli a fondo e creare una barriera per difenderli dagli agenti esterni. Per applicarlo correttamente distribuite l’olio con le mani o con un pettine sulla chioma umida o asciutta e rimettetelo anche più volte se dovete trascorrere più tempo in spiaggia. Ottimo è l’olio di cocco ma anche l’olio di argan e l’olio di germe di grano sono ideali da applicare sempre allo stesso modo. Per prevenire la secchezza dei capelli fate un impacco idratante almeno due volte a settimana e vedrete che si manterranno morbidi e lucenti a lungo.

Come non bruciare i capelli al sole: impacchi di aloe e burro di karitè

Anche dopo il ritorno dal mare bisogna curare i capelli per togliere l’effetto del sole e mantenerli morbidi. Ottimo è il gel d’aloe da applicare sui capelli prima dello shampoo e da lasciare in posa per alcuni minuti. Efficace è anche il gel di semi di lino: mettere un cucchiaio di semi di lino in un bicchiere d’acqua e applicare il gel sui capelli ben strizzati. A queste due soluzioni potete alternare una soluzione a base di burro di karitè e olio di cocco, da mescolare insieme e da applicare sui capelli umidi. Con questi accorgimenti i capelli saranno protetti da sole!