correttore occhi

Una base perfetta è indispensabile per ottenere un trucco perfetto. Anche gli occhi hanno bisogno di una base per poter sfumare correttamente l’ombretto ma anche per poter correggere difetti come occhiaie e varie imperfezioni. Il correttore è un cosmetico ideale per ottenere ottimi risultati, l’importante è applicarlo correttamente. Ecco come stendere il correttore occhi per eliminare stanchezza e rughe!

Come applicare il correttore occhi: prima pulire con cura la zona occhi

Per applicare il correttore sugli occhi nella maniera giusta occorre innanzi tutto pulire bene la pelle e stendere una buona crema idratante che serva da base per il trucco. Se gli occhi sono gonfi o stanchi è necessario prima di tutto eliminare i segni della stanchezza, magari applicando sulle palpebre due bustine imbevute di camomilla per qualche minuto. Gli occhi appariranno più rilassati e sgonfi e la stanchezza sarà cancellata. Al posto della camomilla potete utilizzare due cucchiai ghiacciati e premerli sulle occhiaie: le ombre scure saranno attenuate e l’effetto del ghiaccio migliorerà anche a circolazione, riducendo il gonfiore.

Come applicare il correttore occhi

Prima di procedere all’applicazione del correttore bisogna accertarsi se è quello giusto per la vostra pelle. Infatti, il deve essere della tonalità del vostro incarnato e anche della tipologia più adatta al vostro tipo di pelle. In commercio esistono correttori in versione liquida, cremosa, il polvere oppure in stick. Per scegliere quello che fa al caso vostro regolatevi in questo nodo: se avete la pelle secca occorre un correttore liquido, se avete bisogno di un prodotto coprente scegliete quello cremoso, se invece le correzioni da fare sono lievi scegliete quello in stick. Per applicare il correttore mettetene una piccola quantità sul palmo della mano, scaldatelo con le dita e picchiettate sulla zona delle occhiaie fino a quanto il prodotto non sarà distribuito in modo uniforme sulla pelle. Passate della cipria con un pennello per fissare il tutto.