sopracciglia

Gli spazi vuoti tra le sopracciglia sono antiestetici e creano una sorta di mancamento che disturba e fa sentire in imbarazzo. Le sopracciglia sono la cornice dei nostri occhi e vanno curate nella maniera giusta per dare al viso un aspetto più affascinante. Per risolvere questo problema ecco alcuni consigli che ti aiuteranno a riempire con successo gli spazi vuoti e avere un aspetto naturale!

Utilizzare la matita

Riempire gli spazi vuoti tra le sopracciglia con la matita è il rimedio più comune e più facile da eseguire. Con la matita parti da qualche millimetro dopo l’attaccatura e dirigiti verso la coda del sopracciglio. Con un pettinino sfuma la parte iniziale.

Usare l’ombretto

Anche con l’ombretto puoi riempire gli spazi tra le sopracciglia: scegli un colore che si avvicini a quello delle sopracciglia e con un pennello sfuma partendo sempre da qualche millimetro dopo l’attaccatura e dirigendoti verso la coda del sopracciglio, caricando di colore il pennello. Infine, sempre utilizzando lo stesso pennello sporco di colore definisci la prima parte che non hai completato.

Curare l’arco sopraccigliare

Per avere sopracciglia ben curate è necessario anche curare anche l’arco sopraccigliare. L’effetto sfumato deve essere perfetto non solo sulla prima parte del sopracciglio, ma anche sulla parte dove il sopracciglio raggiunge la sua massima altezza. Questa zona, infatti, deve risultare ben definita e le due parte devono essere il più simili possibile. Per verificare se sono uguali allontanati dallo specchio e guardale per capire se bisogna fare qualche correzione.

Per un risultato perfetto, ricorda di riempire le sopracciglia dopo aver effettuato la base, altrimenti rischi di far cadere sopra il fondotinta e rovinare l’effetto. Dopo averle riempito puoi dare loro un tocco finale definendole come quelle fatte per le modelle, ovvero con il contorno eseguito con un correttore color carne per farle risaltare!