colpi di sole

I colpi di sole sono un’ottima idea per cambiare look in una donna senza stravolgere l’aspetto, ma sono abbastanza efficaci per dare quella sferzata di novità che ogni tanto è necessaria per piacersi e per piacere. Se non vuoi tagliare i capelli e non vuoi ricorrere a soluzioni drastiche, i colpi di sole sono quindi la soluzione ideale per essere ancora più belle e affascinanti! Ma come farli, biondi o ramati? Cerchiamo di capire quale colore di colpi di sole scegliere in base al capello e alla nostra carnagione, e perché no, anche ai nostri gusti!

Colpi di sole biondi o ramato a seconda del colore dei capelli

Nel corso degli anni i colpi di sole sono stati chiamati in diversi modi, e si è parlato di shatush, balayage, palm painting e altri nomi complicati, ma alla fine si tratta sempre di dare ai capelli una lucentezza naturale e farli sembrare ancora più brillanti. La tecnica può essere eseguita, oltre che sulle bionde, anche sulle more e sulle castane, basta scegliere l’effetto che si desidera ottenere per avere un buon risultato. Infatti, è bene precisare che i colpi di sole consentono di rendere i capelli più lucenti ma in maniera naturale e può essere un’ottima idea anche per coprire i capelli bianchi quando però sono pochi. Essi vanno eseguiti su alcune ciocche e non su tutta la testa, quindi non fateli se avete troppi capelli bianchi.

Se avete capelli castani ma anche biondo più scuro e occhi e carnagione non chiara i colpi di sole biondi saranno perfetti per illuminare il viso: l’effetto sarà molto naturale e i capelli saranno brillanti. Invece, quelli ramati sono perfetti, oltre che per capelli castani, anche sui capelli neri e perfino sui capelli rossi, dove accentuano il colore di base con riflessi su un tono più scuro.