come valorizzare lo shatush

Vuoi essere sempre alla moda con lo shatush? Questa tecnica è insuperabile per avere capelli bellissimi e splendenti e consente di valorizzarli senza stravolgerne l’aspetto. Il risultato di uno shatush fatto bene è quello di un raggio di sole che fa brillare la chioma e la rende brillante e luminosa. Come valorizzare lo shatush e renderlo più bello anche con un taglio adeguato? Ecco tutti i consigli per ottenere un effetto sorprendente con lo shatush!

Come valorizzare lo Shatush: scegli i capelli mossi

Il taglio è molto importante per valorizzare lo shatush e spesso quello più comune per chi desidera eseguire questa tecnica è un haircut scalato, un taglio da realizzare se hai i capelli medio-lunghi. Però, anche se preferisci i tagli corti, puoi ugualmente realizzare lo shatush e lo dimostrano molte vip che sfoggiano tagli corti con lo shatush: l’effetto è bellissimo e se lo fanno loro puoi farlo anche tu! E’ comunque sempre molto importante che l’effetto finale dello shatush sia naturale e ricordi quello dei capelli schiariti dal mare e dal sole in estate. Per dare un tocco di novità e di freschezza allo shatush scegli invece i capelli mossi, da realizzare con il ferro o con la piastra e vedrai che l’effetto sarà grandioso. I capelli mossi danno dinamica al colore e lo fanno apparire ancora più bello.

Come valorizzare lo Shatush con rimedi naturali

Per essere perfetto e assolutamente splendido, l’effetto dello shatush deve essere naturale e quindi, per non rischiare di rovinare tutto, è opportuno affidarsi ad un professionista piuttosto che al fai da te. Inoltre, per mantenere i capelli morbidi e sempre lucenti, così da valorizzare lo shatush, è necessario utilizzare prodotti adeguati oppure alcuni rimedi naturali molto efficaci, come ad esempio gli impacchi con l’olio d’oliva, che oltre a nutrire a fondo aiutano a ricostruire la cheratina dei capelli. Ottimo è anche l’olio d’argan o quello di karité e lasciano i capelli profumati.