Sei stanca di depilarti e vorresti qualche consiglio per ridurre la crescita dei peli? In effetti, ci sono alcuni rimedi e anche alcuni prodotti che possono aiutarti a ritardare la crescita dei peli sul corpo e sul viso e a far durare la depilazione più a lungo. Ecco quindi alcuni consigli da seguire!

Utilizza la luce pulsata

Se sei stanca di depilarti spesso e devi comprare un nuovo prodotto scegli quello a luce pulsata, che assicura ottimi risultati ed è anche facile da usare in casa.

Prodotti per ritardare la ricrescita dei peli

In commercio esistono prodotti contenenti ingredienti in grado di ritardare la crescita dei peli. Ad esempio, la chelidonina è una molecola naturale che rallenta la ricrescita e assicura pelle senza infiammazioni. Ottimo è anche l’estratto di tartufo e altri enzimi estratti dalla frutta che sono un valido aiuto nel ritardare la crescita dei peli.

Dai un po’ di refrigerio

Se non ti soddisfano i prodotti ricorri a qualche rimedio naturale molto efficace. Uno è quello di passare il ghiaccio sulle zone interessate dopo la depilazione e ogni sera prima di coricarti. L’effetto del ghiaccio costringe i vasi e ritarda la crescita dei peli.

Utilizza la curcuma

Fonte di incredibili principi attivi che assicurano morbidezza alla pelle, la curcuma indebolisce i bulbi piliferi ed è ottima per contrastare i peli incarniti. Applicala sulle parti depilate con della farina di ceci e una noce di gel Aloe Vera e lasciala asciugare. Una volta asciutta, toglila via con acqua tiepida.

Momenti sconsigliati per depilarsi

Sembra assurdo, ma esistono i momenti giusti e quelli sbagliati per depilarsi. Ad esempio, mai depilarsi dopo aver mangiato, poiché il flusso sanguigno è maggiore e la pelle più sensibile. Anche prima del ciclo è sconsigliabile fare la depilazione ed è infatti meglio rimandare a 3 o 4 giorni dopo che è terminato. Questo perché è necessario che nel corpo vi siano meno ormoni che favoriscono la crescita dei peli.