Cellulite
I miti da sfatare sulla cellulite

La cellulite è senza dubbio uno dei chiodi fissi  che torturano maggiormente le donne e su cui sono dedicati soluzioni e discussioni varie. Tra le notizie diffuse, molte non corrispondono alla verità: vediamo dunque cosa c’è da sapere sulla cellulite e quali sono i miti da sfatare che spesso ingannano le donne.

Una delle cose assolutamente da non credere è che solo le persone in sovrappeso hanno la cellulite. Infatti, non ha niente a che vedere con l’eccesso di peso, ma dipende invece da fattori determinanti come la genetica, la ritenzione idrica, la scarsa circolazione sanguigna e i danni provocati dal sole. Quello che invece si deve credere e su cui bisogna puntare è che non osservare una dieta regolare aumenta con grande evidenza l’inestetismo.

Molti credono anche che perdere peso faccia scomparire la cellulite: è fuori dubbio che perdendo peso la massa grassa diminuirà, ma, se profonda, difficilmente andrà via. Anzi, al contrario, in seguito ad una grossa perdita di peso, la pelle perde l’elasticità cutanea danneggiandone l’aspetto.

Anche il mito delle creme rassodanti e dei miracoli che possono dare per la cellulite è assolutamente da sfatare. Infatti, non esistono creme che facciano sparire la cellulite, anche se oggi in commercio esistono prodotti che assicurano alla pelle maggiore omogeneità e rassodano, come quelle al retinolo, che riducono la comparsa di nodi e attenuano, anche se di poco, l’inestetismo. Neanche la ginnastica cardio elimina la cellulite: per ridurla, piuttosto che la ginnastica cardio, serve un’attività fisica mirata e che colpisca lo strato inferiore del muscolo, sgonfiando le sacche di grasso.

Spesso, per risolvere il problema molte donne ricorrono anche alla liposuzione, un rimedio non sono costoso ma anche doloroso. Eppure, anche la liposuzione in molti casi può anche peggiorare la situazione, poiché il movimento dei macchinari potrebbero dare origine a nuovi sedimenti di grasso.