Piercing microdermal
Piercing microdermal: le zone del corpo in cui farlo

Il piercing microdermal, detto anche piercing sottopelle, non è altro che una placchetta metallica in titanio che viene applicata sotto pelle da un esperto. La placchetta fa da base per i gioielli che si possono avvitare sulle estremità che escono dalla cute. Dove si può fare? Scopriamo dove si può fare questo tipo di piercing e le precauzioni da prendere.

La placchetta metallica assicura stabilità

Il piercing microdermal può essere impiantato nelle zone del corpo in cui risulta difficile posizionare e fare stare fermo un comune piercing. Infatti, a dare stabilità al piercing è proprio la placca metallica impiantata sotto la pelle che assicura stabilità e fermezza.

Piercing al sopracciglio

Proprio perché la placchetta consente la massima stabilità al piercing microdermal, i gioielli si possono applicare ovunque, sulle braccia, sul ventre, sulle spalle, sulle gambe e perfino sulle dita e dietro al collo. In poche parole, il piercing microdermal si può applicare ovunque, anche sulle palpebre, in cui la pelle è abbastanza sottile. E’ quindi chiaro che l’applicazione di un piercing va fatta da un professionista esperto, per non avere brutte e spiacevoli conseguenze.

Piercing microdermal: avvertenze

E’ importante comunque sapere, prima di sottoporsi alle operazioni di impianto del piercing microdermal, che causa un dolore uguale a qualsiasi piercing, bisogna disinfettare con cura l’oggetto metallico e soprattutto che siano rispettate le norme igieniche. Sono infatti proprio le norme igieniche a diventare determinanti nell’applicazione di un piercing: lo scopo è quello di evitare eventuali infezioni che potrebbero compromettere la salute della persona. Anche nel caso in cui si decide di rimuovere il piercing microdermal è assolutamente opportuno rivolgersi alla persona che lo ha applicato: evitare quindi di togliere la placchetta di metallo da soli per non fare danni e rischiare di provocare possibili infezioni. Rispettare queste avvertenze è dunque davvero molto importante.