Da uno studio svolto da Cosmetica Italia è emerso che le abitudini beauty delle donne e ragazze italiane sono cambiate, e anche di parecchio. L’associazione italiana imprese cosmetiche ha infatti monitorato le ricerche dei consumatori che navigano in internet e ha analizzato le abitudini e acquisti beauty attraverso le parole di ricerca. Il risultato è stato sorprendente: pare infatti che le italiane quest’anno abbiano rinunciato al make up in spiaggia. Anche nelle giornate più calde, le italiane hanno abbandonato i rossetti sgargianti e gli ombretti intensi privilegiando un make up più leggero. Addirittura in molti casi hanno preferito un look naturale e acqua e sapone. Vediamo nel dettaglio le nuove manie beauty estive.

Le nuove manie beauty estive: sì a smalto e a creme solari, addio ombretto e rossetti

Qualcosa a cui però le italiane non rinunciano c’è: lo smalto, che applicano con diligenza su mani e piedi anche al mare. Anche su un altro fronte il risultato è stato inaspettato: infatti, per ciò che riguarda l’abbronzatura, se fino a poco tempo fa si acquistavano prodotti in grado di aumentare il colorito dorato, oggi le italiane preferiscono puntare su un’altra categoria di prodotti. E’ cambiato dunque il modo di fare acquisti: adesso ogni cosa viene scelta e acquistata in maniera più oculata, con maggiore consapevolezza e tenendo conto del fattore protezione. La maggior parte infatti punta su creme solari con protezione alta e schermo UV, per prevenire rughe e macchie della pelle, evitando l’invecchiamento precoce.

Manie beauty estive: incremento dei prodotti con fattore protezione

Il cambiamento delle scelte è notevole, e lo dimostrano le vendite: i prodotti solari quest’anno hanno avuto un incremento dell’8,8% in più rispetto agli scorsi anni. Ciò sta a dimostrare che le campagne per sensibilizzare le donne a ridurre le ore di esposizione al sole sono molto seguite e anche l’utilizzo sfrenato di prodotti di qualità ha avuto la meglio. Dall’analisi è emerso anche che una buona parte di consumatori guarda al prezzo in rapporto alla qualità e si fidano dei prodotti di bellezza che non promettono miracoli.

CONDIVIDI