Cosa è lo shampoo secco e lo avete mai provato? Lo shampoo secco si fa senza acqua e va messo sui capelli sporchi senza inumidirli. La caratteristica dello shampoo secco è anche quella di dare ai capelli volume per 12 ore. In commercio ne esistono di diversi titpi ma anche a casa è possibile prepararlo con ingredienti facilmente reperibili che non danneggiano il capello. E’ bene però sapere che va utilizzato solo in alcuni casi e non come shampoo da utilizzare frequentemente, però è ideale preparare i capelli per le uscite improvvise e quando non c’è il tempo per lo shampoo e la piega perfetta.

Shampoo secco fai da te: capelli puliti e voluminosi in pochi minuti

Gli shampoo secco che si trovano in vendita contengono anche alcol e siliconi, elementi che possono rovinare i capelli, mentre è possibile ottenerne uno assolutamente naturale preparandolo in casa.

Per la preparazione occorrono: farina di riso, oppure talco o bicarbonato, da miscelare con olio essenziale (rosmarino, tea tree oil o lavanda) o succo di limone. In una ciotola versare la farina, aggiungere dell’amido di mais e qualche goccia di olio essenziale, da scegliere in base alla profumazione preferita. Amalgamare il composto avendo cura di mantenere il composto polveroso e metterlo poi in un contenitore bucherellato. Per la versione spray, utilizzare una bottiglia spray riciclata.

Come applicare lo shampoo secco

La versione spray dello shampoo secco va utilizzata vaporizzando il composto a distanza di circa 10 cm dalla cute, altrimenti va messo sui capelli. Dopo aver lasciato agire il prodotto almeno 3 minuti sui capelli spazzolare con vigore per rimuovere i residui di prodotto. La chioma sarà leggera e profumata, ed è possibile creare lo styling ideale. La polvere è in grado di assorbire del tutto il sebo in eccesso e le impurità presenti sui capelli che risulteranno più puliti.

CONDIVIDI