Le novità su come colorare i capelli offrono sempre nuovi spunti, adesso si possono colorare anche con la carta crespa! Vediamo come fare seguendo anche i consigli sui tutorial pubblicati su Instagram.

Tingere capelli con carta crespa: utilizzare la carta crespa

La nuova tendenza è quindi colorare i capelli con la carta crespa. Sui social si possono trovare tutorial, how to e tanti segreti per realizzare da sè il colore di capelli preferito direttamente a casa. Tutto ciò che serve sono una tazza di acqua bollente salata, carta crespa colorata e un pennello per l’applicazione della tintura.

Ecco il procedimento: una volta scelto il colore occorre tagliare delle piccole striscioline di carta crespa e immergerle in una ciotola con l’acqua calda, lasciandole in immersione per almeno 15 minuti, in modo che si sprigioni il colore della carta. A questo punto immergere i capelli nella ciotola e massaggiare il colore sulle ciocche con le dita oppure con il pennello.

Tingere capelli con carta crespa: un colore perfetto

Lasciare il colore in posa per circa 15 minuti, a seconda del colore da ottenere. Per un colore più acceso si può anche lasciare in posa un’ora. Procedere poi con il lavaggio dei capelli con dell’acqua fresca ed ecco il risultato! Il colorante si è trasferito sui capelli in modo temporaneo e durerà per qualche lavaggio. Come abbiamo visto, si tratta di un metodo facile da realizzare e senza rischi di rovinare i capelli con coloranti chimici e dannosi per la pelle. I colori da utilizzare sono tanti e il risultato finale dipende anche dal colore naturale dei capelli: per le bionde i colori più indicati sono il blu e il verde, oppure il rosa. Per le brune invece è meglio puntare su colori accesi e vivaci, lasciando il colore in posa per più tempo.

 

CONDIVIDI