Noto come soluzione per alleviare i dolori muscolari, pochi sanno che il taping può servire nella cosmetica. Il taping consiste in cerotti che aiutano a mantenere il muscolo nella giusta posizione e aumentare i benefici del trattamento. Il taping cosmetico si basa anch’esso sul presupposto di rendere più efficace il trattamento, che in questo caso sarà cosmetico.

Taping cosmetico: utilizzato nel mondo dell’estetica

Il taping cosmetico, o dermotaping, sta prendendo sempre più piede nel mondo dell’estetica per curare inestetismi come la cellulite, rughe e smagliature. È perfetto per rimodellare il corpo e renderlo più tonico, ma è molto efficace anche per drenare i liquidi in eccesso e combattere il rilassamento della pelle. Dopo il trattamento classico viene applicato il cerotto nelle zone da trattare con maggiore cura, e l’azione del trattamento continua poiché il cerotto agisce nei suoi benefici per i tre giorni successivi. Per questo non è opportuno rimuoverlo prima del tempo, e si possono eseguire tutti i movimenti quotidiani anche avendolo addosso, compresa la doccia.

Taping cosmetico: risultati eccellenti

Abbinato ad un massaggio drenante, il taping consente di tonificare le gambe e una pelle più compatta. Inoltre, il taping stimola la sensazione di leggerezza, di vitale importanza anche per chi soffre di stanchezza e gonfiore alle gambe. I cerotti si possono applicare, oltre che sul corpo, anche sul viso, anche se qui la durata è minore. Infatti, già dopo 5 ore il viso appare più rilassato. Anche per problemi di smagliature sull’addome, con il taping applicato dopo il massaggio è possibile ottenere un ventre più tonico. Il trattamento non è invasivo e i cerotti non si sentono addosso. E’ però fondamentale che il taping venga eseguito in un centro estetico specializzato che sia in grado di applicare i cerotti nel modo corretto e nelle zone che hanno maggiormente bisogno di un’azione più incisiva del massaggio.

CONDIVIDI