Quando pensiamo a porre riparo ai danni dei nostri capelli secchi e sfibrati? Sicuramente quando si avvicina il tempo della stagione calda e già a primavera cominciamo a cercare le soluzioni più adeguate per ridare vita ai capelli sfibrati. Come? Sicuramente se sono troppo sciupati e imbruttiti ci vorrà più tempo per portare i capelli in condizioni ottimali, ma occorre una buona cura prima di sottoporli al sale, al sole e al mare. Scoprire i consigli degli esperti per ridare un nuovo aspetto ai capelli e renderli sani e lucenti.

Capelli secchi e sfibrati: lavaggi meno frequenti

Per cominciare, bisogna lavare i capelli meno spesso, anzi, per correttezza, si dovrebbe passare ad un lavaggio la settimana, almeno per i primi tempi. E’ importante la qualità delle shampoo scelto, che deve essere ultradelicato, e anche il dopo shampoo deve essere non irritante o aggressivo, altrimenti potrebbe danneggiare il capello. Per mettere lo shampoo sui capelli, escogitare questo trucco efficace: sciogliete una noce di shampoo con un po’ di acqua e lavate accuratamente, possibilmente con un solo passaggio. Fate anche attenzione a che l’acqua sia tiepida, quasi fredda, ed evitare l’acqua calda poiché è dannosa per la salute del capello. Per completare l’operazione lavaggio, abbiate cura di utilizzare ogni due lavaggi una maschera per i capelli e lasciatela agire per almeno 20 minuti.

Capelli secchi e sfibrati: accorgimenti per avere sempre capelli sani

Per mantenere sempre i capelli sani ed evitare di sfibrarli, utilizzare poco o niente il fohn, e passate l’asciugamano nei capelli con dolcezza senza spezzare i capelli. Se proprio volete usare il fohn, impostatelo ad una bassa temperatura e mettetelo lontano il più possibile dai capelli. Prestate attenzione anche ai prodotti per lo styling troppo aggressivi, come quelli a base di alcol, e se colorate spesso i capelli, date loro un po’ di respiro. Mangiare bene è anche molto importante per non avere capelli sfibrati: tra i cibi migliori vi sono il salmone e l’avocado che dovrebbero essere inseriti spesso nella dieta.