Siete in ritardo e ancora dovete fare la manicure? Seguite questi consigli e avrete una manicure perfetta in un minuto! Veloce e semplice da fare, è una buona routine da fare almeno una volta a settimana e che riduce in maniera drastica anche le sfaldature. Vediamo come procedere.

Manicure perfetta: cosa occorre

Preparare l’occorrente: servono dischetti di cotone, morbidi e compatti, ma se non li trovate, vanno bene anche i classici batuffoli di cotone idrofilo o della comune carta; il solvente, preferibilmente senza acetone per non danneggiare le unghie. In commercio se ne trovano di economici e anche piuttosto profumati; un bastoncino d’arancio, facile da reperire nei negozi che vendono articoli per estetisti; uno spicchio di limone, dell’olio di oliva, possibilmente biologico. Adesso che è tutto pronto possiamo procedere alla realizzazione della manicure.

Manicure perfetta: preparazione e realizzazione

Togliere lo smalto con i dischetti di cotone ed il solvente, poi tagliare o limare le unghie se occorre e lavare le mani per togliere ogni residuo con sapone delicato. Asciugarle bene e preparare in una piccola ciotola dell’olio d’oliva ed il succo di uno spicchio di limone. Immergere le unghie per circa 30 secondi, poi togliere le dita dalla ciotola e utilizzare il bastoncino d’arancio per spingere le cuticole di tutte le unghie verso l’interno. Sciacquare le mani con acqua e asciugare con la carta, far assorbire l’olio e procedere con la stesura dello smalto.

Manicure perfetta: base trasparente prima di applicare lo smalto

È bene ricordare l’importanza di uno smalto trasparente da applicare prima dello smalto, e solo successivamente procedere con la stesura dello smalto colorato. In commercio ci sono top coat che prolungano la durata dello smalto e proteggono le unghie rinforzandole e riducendo le sfaldature. Magari invece di un minuto ce ne metterete due o tre, comunque è un procedimento semplice, veloce ed efficace da fare spesso.