Considerato un evergreen per le unghie, lo smalto rosso non passa mai di moda ed è uno dei colori che aggiungono eleganza e raffinatezza ad ogni outfit, in particolare quelli più chic.

Vista la grande diffusione di smalti colorati, da qualche tempo si tende però a sostituire il rosso, con il colore latte, il nero, il blu e tanti altri colori che si prestano a rendere originali le unghie.

Quando usare quindi lo smalto color rosso per essere appropriati in ogni occasione? Ecco qualche consiglio!

Forme ideali su cui applicare lo smalto color rosso

Ideale da applicare sulle unghie corte, lo smalto rosso sta benissimo anche con unghie dalla lunghezza non eccessiva e in particolare sta bene su quella dalla forma corta e squadrata.

Per far rendere al massimo l’effetto del colore rosso è indispensabile passare prima una base di top coat che ne aumenta la brillantezza.

Particolare attenzione deve essere dedicata alla stesura dello smalto che va messo su tutta la superficie ungueale ma lontano dalle cuticole per dare alle unghie maggiore armonia.

Per chi le unghie a mandorla lo smalto rosso è indicatissimo e rende le mani ancora più affascinanti.

Stesura piena e uniforme per lo smalto color rosso

Per eseguire la seconda passata di smalto rosso è necessario attendere che la prima si asciughi perfettamente, altrimenti si rischia di comprometterne il risultato.

Il finish ideale per lo smalto rosso è quello lucido a specchio ma anche il matte vellutato è ottimo, per una mise molto chic!

Allo smalto rosso va adattato un rossetto della stessa tonalità, un binomio perfetto sia per le bionde che per le more, dall’effetto sicuramente intrigante e seducente, indicato per eventi importanti o serate speciali per non passare inosservate.

Scegliere tra le varie tonalità di smalto rosso e adattare quindi il rossetto identico è una strategia che aggiunge un tocco di classe a qualsiasi look!

CONDIVIDI