Il brillantino sui denti è una chicca preziosa per gli amanti del piercing che adorano adornare i denti con qualcosa di speciale. Indicato per i denti e capace di emanare bagliori ad ogni sorriso, il brillantino è presente in commercio in diverse dimensioni e colori, tra cui scegliere quello più adatto alle proprie aspettative. Come regolarsi per una scelta perfetta? Ecco qualche consiglio!

In commercio sono disponibili brillantini di forme e colori diversi

Scegliere tra i numerosi brillantini in vendita non è difficile: basta regolarsi sulle dimensioni dei propri denti per scegliere quello più adatto, ma in genere uno piccolino risulta elegante e meno ingombrante, e abbastanza luccicante da illuminare il sorriso non appena si apre la bocca. Per i colori c’è l’imbarazzo della scelta: ci sono quelli sfavillanti che emanano bagliori multicolor oppure quelli che riflettono solo luci argentee. In genere il brillantino viene applicato dall’estetista, ma in commercio ci sono diversi kit fai da te contenenti tutto il necessario per applicarlo da sole.

Come applicare il brillantino sui denti

Se desiderate applicare il brillantino da sole ecco come fare: prima di tutto scegliete il dente su cui applicare il brillantino poi mettetevi davanti ad uno specchio per vedere meglio il dente. Prendete quindi un batuffolo di cotone con dell’acqua ossigenata e pulite bene il dente, poi fatelo asciugare e prendete il brillantino dalla confezione con una pinzetta. Mettete qualche goccia di colla sul retro del brillantino e con una mossa rapida ponetelo sul dente scelto prima che la colla si asciughi e cercando di non intaccare gengive, lingua e labbra. Esercitate una leggera pressione per almeno 15 secondi per consentire alla colla di asciugarsi. Nel frattempo tenete la bocca distante dalla colla. Se avete eseguito tutto correttamente il vostro brillantino splenderà non appena sorridete illuminando il viso!

CONDIVIDI