L’eccessiva esposizione ai raggi solari è la causa principale di melanoma. Sono numerosi gli studi che confermano l’associazione tra esposizione ai raggi solari e rischio di melanoma ma soprattutto che a svilupparlo sono soprattutto le scottature avvenute durante l’infanzia. Il rischio tende ad aumentare se le scottature continuano per cui è decisamente necessario evitare di esporsi al sole nelle ore più calde e anche durante le altre esposizioni occorre prendere tutte le dovute precauzioni. Vediamo come fare attenzione alle abbronzature eccessive.

No alle abbronzature eccessive, come proteggersi

Proteggersi con le creme solari è quindi indispensabile e occorre soprattutto utilizzare quelle che sono in grado di assorbire i raggi del sole. In questo modo non provocano danni e i filtri fisici creano una membrana sottile sulla pelle che riflette i raggi del sole. La crema solare ideale per proteggere dai raggi ultravioletti è quella cosiddetta ad ampio spettro. Ad ogni modo, nella scelta delle creme occorre tenere conto del proprio foto-tipo, un modo per prevenire le scottature e diminuire il rischio di melanoma. Le applicazioni delle creme solari devono comunque essere ripetute spesso per risultare efficaci e proteggere veramente la pelle.

No alle abbronzature eccessive, esporsi seguendo degli accorgimenti

Per non abbronzarsi eccessivamente ed evitare i rischi di contrarre qualche melanoma è consigliabile seguire degli accorgimenti. Prima di tutto, occorre scegliere una crema solare adeguata e non esporsi al sole in determinate ore della giornata. Evitare di esporre i bambini alle scottature da sole, almeno fino al 6° mese e mai durante le ore comprese tra le 11 e le 16. Esporsi al sole con una certa gradualità è la cosa migliore, in particolare per chi ha la pelle chiara, e applicare la crema almeno 15 minuti prima. La protezione solare va rimessa ogni due ore e sempre dopo ogni bagno.

CONDIVIDI