Quante volte vi è capitato di dover acquistare un fondotinta e non avere la minima idea della tonalità giusta? C’è sicuramente chi da subito ha capito verso quale direzione andare, chi ci ha messo un po’ più di tempo, ma che alla fine ce l’ha fatta. Sono, però, tantissime ancora le ragazze che fanno fatica a capire quale fondotinta sia meglio sul loro volto e quale non è giusto.
Tutto parte dal fatto di dover arrivare a una consapevolezza: quella che riguarda i toni e sottotoni della pelle!

Toni e sottotoni della pelle: cos’è il sottotono, quanti e quali sono…

Molti non sanno cosa sia, ma non è impossibile da capire e soprattutto da individuare.
L’errore che non bisogna fare, innanzitutto, è quello di non confonderlo con la vostra carnagione, perché il sottotono è, come ci suggerisce il nome stesso, il colore che c’è “sotto” la pelle e che non cambia a seconda della stagione o a seconda dell’abbronzatura, a differenza invece della carnagione che può cambiare tonalità e passare da un rosa chiaro a un rosso o a un marrone.
Questo colore del sottotono può essere sul giallo, sul rosa, ma anche sul verde-grigio, e tutto ciò vi farà capire se siete più calde, più fredde o semplicemente neutre.

Toni e sottotoni della pelle: a cosa serve sapere qual è il proprio sottotono…

Conoscere il sottotono della propria pelle è importantissimo per la scelta dei prodotti da acquistare e applicare sulla vostra pelle.
È ovvio, quindi, che per ogni tipo di sottotono ci sia bisogno di un determinato fondotinta affinché il prodotto non crei un distacco evidente e non vi faccia diventare né troppo arancioni, né troppo rosa.

Toni e sottotoni della pelle: come capire qual è il proprio sottotono…

Non c’è una regola precisa per capire qual è il proprio sottotono della pelle, ma è possibile valutare quattro metodi per provare ad individuarlo.
Vediamoli insieme!

Toni e sottotoni della pelle: il colore delle vene del polso…

Come primo tentativo, potreste osservare le vene del vostro polso. Ad ogni colore corrisponde un sottotono, ad esempio: se le vene dovessero essere verdi, allora il sottotono dovrebbe viaggiare tra il neutro e il caldo; se invece le vene dovessero essere blu, a quel punto il vostro sottotono sarebbe tra il neutro e il freddo.
Ma se le vene non fossero evidenti, ecco un altro modo.

Toni e sottotoni della pelle: il test dei metalli preziosi…

Indossate gioielli e notate quale risulterà più valorizzante per il vostro viso.
Qualora dovesse starvi meglio l’oro giallo, vorrà dire che il vostro sottotono è neutro o caldo; se a valorizzarvi dovesse essere l’oro bianco, il sottotono sarebbe freddo o neutro; se a spiccare sulla vostra pelle fosse l’oro rosa, a quel punto sarebbe caldo!

Toni e sottotoni della pelle: i fondotinta sul collo…

Provare le varie tonalità dei fondotinta è senza dubbio uno dei metodi più efficaci per capire qual è il vostro sottotono di pelle.
Vi basterà applicarlo nella zona tra viso e collo, e quello che vi apparirà più uniforme e conforme sarà sicuramente quello giusto. Fidatevi soprattutto dei vostri occhi!

Toni e sottotoni della pelle: i tessuti…

Un ultimo tentativo potrebbe essere quello di accostare un tessuto di color arancione e un altro azzurro al vostro viso: se a valorizzarvi dovesse essere l’azzurro, allora il sottotono sarebbe freddo; al contrario, caldo!

 

CONDIVIDI