Ogni volta in cui si parla di make up, bisogna tenere in considerazione il fatto che il modo migliore per capire se si è riusciti a realizzare un buon trucco è guardarsi allo specchio e vedere se il make up non è evidente.
Infatti, lo scopo del make up è quello di renderci il più naturali possibili, ma modificando alcuni tratti del nostro volto che non ci piacciono o valorizzandone altri.
Tutto questo è possibile grazie ai cosmetici che ogni giorno applichiamo sulla nostra pelle, ma anche grazie agli accessori che sono indispensabili per la riuscita di un buon make up: i pennelli.
Se dovessimo descrivere tutti i tipi di pennelli che esistono ci metteremmo un sacco perché ne esistono davvero tanto, ma senza dubbio ci sono quei pennelli che sono più conosciuti e altri che invece ancora riescono a destare sconcerto agli occhi di chi li vede per la prima volta per via delle loro forme diverse dalle generiche.
Tra questi pennelli sicuramente meno conosciuti, c’è il cosiddetto pennello a ventaglio.
Niente di troppo strano o spaventoso! Per poterlo utilizzare basterà capire com’è fatto, a cosa serve e come utilizzarlo!

Com’è fatto un pennello a ventaglio…

Il pennello a ventaglio è un pennello schiacciato leggermente e che ha le setole distribuite da destra a sinistra e costituiscono proprio una forma che ricorda quella di un ventaglio.
Non esiste un solo tipo di pennello a ventaglio, ma ne esistono ben due! Il primo è piccolo è con meno setole, mentre l’altro è più grande e con un manico altrettanto più grande con un maggior numero di setole.
Entrambi vengono utilizzati per azioni simili, ma ci sono delle piccole differenze tra i due.
Scopriamole insieme!

Il pennello a ventaglio più piccolo: per cosa si usa…

Il ruolo del pennello a ventaglio più piccolo è principalmente quello della rimozione degli eccessi di prodotti in polvere come ad esempio la terra o il blush che finiscono sulle parti del viso che non erano destinate all’applicazione.
Ma non è la sola azione che può svolgere!
Il pennello a ventaglio più piccolo, infatti, serve anche come applicatore per l’illuminante che è un prodotto che a volte si rischia di utilizzare in modo sbagliato e soprattutto di applicarne troppo.
Grazie al pennello a ventaglio piccolo si può applicare l’illuminante in modo da non creare danni al make up!

Il pennello a ventaglio più grande: per cosa si usa…

Nel caso del pennello a ventaglio grande, i ruoli da poter ricoprire sono più di uno.
Questo tipo di pennello, infatti, potrebbe essere usato anche come sostitutivo di altri pennelli per l’applicazione delle polveri.
Ad esempio potrebbe essere utile per la stesura del blush, ma anche per l’applicazione della terra quando avete bisogno di realizzare un contouring in cui il segreto è sempre sfumare in modo delicato.

Ricordatevi, infine, di lavare sempre i vostri pennelli dopo ogni uso, perché sono loro sono i vostri strumenti e sono importanti per la realizzazione di un buon make up!

CONDIVIDI