Ciglia finte magnetiche, perchè utilizzarle – Non tutte le ciglia corte, dritte e poco folte possono essere salvate dai mascara tradizionali: per questo molte di noi con gli anni hanno imparato a prendere confidenza con un prodotto “da esperte” come le ciglia finte, che oggi esistono sul mercato in formati e modelli molto vari, in grado di venire incontro ad ogni esigenza (da quelle di chi desidera look più drammatici e vistosi a quelle di chi invece vuole solo dare più definizione alle proprie ciglia, ma senza esagerare).

Il problema è però che, per quanto ci si possa esercitare con pazienza, per quanto si possa iniziare a truccarsi con mezz’ora di anticipo, le ciglia finte non diventano le migliori amiche di ognuna di noi: c’è chi ha problemi di manualità nell’applicazione, chi ha problemi con la colla che serve ad applicarle, chi infine teme – e non a torto – che a lungo andare l’uso maldestro di prodotti aggressivi possa danneggiare irrimediabilmente le proprie ciglia, che magari già in partenza non hanno proprio un aspetto magnifico.

Ciglia finte magnetiche: dall’America con furore

Ma come sempre, dall’America arrivano le soluzioni più ingegnose e in grado di attirare la nostra attenzione e curiosità. In questo caso stiamo parlando dell’imprenditrice Katy Stoka, che nella calda Miami ha creato il brand One Two Lash e ha lanciato sul mercato tre diversi modelli di ciglia finte magnetiche, che promettono di rendere più comoda e veloce l’applicazione, di eliminare alla radice il problema colla e di non danneggiare le nostre ciglia.

Le ciglia sono in fibre sintetiche e, tra gli altri vantaggi, hanno quello di poter essere riusate fino a 50 volte, con una durata complessiva veramente soddisfacente. Anche l’applicazione, soprattutto se si ha la mano ferma e in generale una certa dimestichezza con i piccoli, precisi gesti del make up, è piuttosto semplice: ogni confezione contiene infatti 8 coppie di ciglia, e per ogni occhio la coppia di ciglia prevede due parti separate. Basterà applicare la prima nella parte superiore e avvicinare la seconda dalla parte inferiore, in modo da sfruttare il piccolo campo magnetico creato dal minimagnete montato lungo l’attaccatura delle ciglia finte (non temete, le due parti sono contrassegnate con colori diversi per poter distinguere il pezzo da applicare sopra e quello da applicare sotto)

Ciglia finte magnetiche: i pro

I vantaggi sono evidenti: si risparmia tempo e, considerando l’investimento, anche denaro (soprattutto se invece che al brand originale ci si rivolge a quelli più economici disponibili sul web), visto che le ciglia durano a lungo e che non c’è bisogno di acquistare nessun collante o adesivo. Inoltre, applicazione e rimozione (per la quale è sufficiente separare delicatamente le due parti) non danneggiano le ciglia naturali dell’occhio. Ovviamente bisognerà acquisire dimestichezza con la nuova tecnica, e agli inizi si potrebbe anche percepire un peso eccessivo del prodotto sulla nostra palpebra; in più, per molte di noi si tratterà di imparare da zero ad applicare le ciglia finte, perché siamo abituate ad usare una pinzetta per metterle il più vicino possibile all’attaccatura delle nostre ciglia naturali ed ovviamente non potremmo usarla più, visto che il magnete delle ciglia si attaccherebbe al metallo della pinzetta!

Però, con un po’ di pazienza, potremmo scoprire un prodotto davvero rivoluzionario, in grado di cambiare per sempre il destino delle nostre ciglia poco definite quando si tratta di realizzare i make up più intensi del nostro repertorio.

CONDIVIDI