Gli occhi sporgenti sono quelli in cui il bulbo oculare risulta particolarmente “a rilievo” rispetto alla cavità orbitale; è una caratteristica che può essere più o meno accentuata, e che di solito si accompagna anche alla forma rotonda dell’occhio. Gli occhi sporgenti di solito lo sono non sono nella parte della palpebra superiore, ma anche in quella della palpebra inferiore, cosa che porta ad avere le così dette “borse sotto gli occhi”. Se anche voi avete questa peculiare caratteristica, non abbattetevi! Molte star di Hollywood hanno gli occhi “a palla” e rimangono comunque bellissime… e in ogni caso, come sempre, il make up è il vostro primo alleato se volete correggere questo difetto.

Occhi sporgenti: affidatevi ai colori scuri

Se il vostro desiderio è quello di contrastare la forma sporgente degli occhi, evitando l’effetto cartone animato, magari per assumere uno sguardo più ammaliante e da femme fatale, i vostri primi alleati sono i colori scuri. Ombretti, kajal, matite ed eyeliner di colori scuri (in prima linea c’è il classico nero, ma anche tante altre tonalità sono perfette per un trucco correttivo anche più originale: blu, antracite, marrone, prugna… tutto sta nell’osare!), infatti, aiutano a creare una particolare correzione ottica del difetto, in quanto fanno sembrare più vicini e rientranti i punti che congiungono.

I colori scuri possono intervenire in nostro aiuto anche sotto forma di un primer occhi leggermente più scuro del colore della nostra pelle, o di un fondotinta ugualmente più scuro (attenzione però a sfumarlo bene nelle zone di passaggio, per non creare un contrasto troppo evidente con il “vero” colore della pelle). Su questa base, invece di una classica base panna o avorio, meglio scegliere un ombretto nocciola o marroncino (o grigio, se i vostri occhi hanno un colore freddo), che andrà sfumato con molta cura verso l’esterno, eccedendo rispetto alla forma dell’occhio per “allungarla” otticamente. Per accentuare il colore scuro sulla palpebra, è una buona idea applicare un ombretto chiaro e illuminante al di sotto dell’arcata sopracciliare, che accentuerà il contrasto. La palpebra inferiore è l’altro punto sul quale concentrare la nostra attenzione: nella rima palpebrale inferiore, infatti, bisognerà applicare una riga di eyeliner in gel, di kajal o di matita (purché waterproof, in modo che la lacrimazione naturale dell’occhio non vada a sciogliere il colore), che darà intensità a questa parte dell’occhio. Infine, anche la rima della palpebra superiore andrà decorata con una linea di eyeliner, o di matita se se ne preferisce la linea morbida e non troppo definita, che parte sottile nella zona vicino al naso e procede verso l’esterno dell’occhio diventando sempre più spessa ed evidente, per terminare con una bella codina dal gusto retrò.

Occhi sporgenti: make up da sera

Per un trucco da sera, o per un’occasione importante in cui si desidera “brillare”, è importante fare attenzione a dove si collocano i punti luce e i prodotti dal finish più glitterato: infatti se applichiamo un ombretto o un top coat luminoso al centro della palpebra rischieremo di accentuare ancor di più la sporgenza dell’occhio; meglio allora collocare i punti luce nell’angolo interno dell’occhio e sotto l’arcata sopracciliare, dove anche un illuminante intenso può rivelarsi il prodotto perfetto per le nostre esigenze.

CONDIVIDI