Tra gli innumerevoli prodotti per il make up che esistono sul mercato, ce n’è uno di cui non si dovrebbe mai fare a meno perché è fondamentale per la buona riuscita del trucco.
Parliamo dell’illuminante per il viso!

Ma cos’è l’illuminante?

L’illuminante è un prodotto per il viso come già detto fondamentale per il make up! Come ci suggerisce il nome, serve ad illuminare determinate zone del viso. Rende il volto luminoso e radiante più di quanto lo si possa già avere, ma non solo!
Questo prodotto viene utilizzato per mettere in risalto determinate parti del viso rendendole più prominenti.
Probabilmente non è tra i prodotti più utilizzati, ma è assicurato che un buon utilizzo non potrà far altro che migliorare il make up!

Quale illuminante scegliere per il make up?

Come ben si sa, ormai andare nei punti vendita e scegliere tra la vastità dei prodotti presenti nel mercato diventa quasi un’impresa difficile.
Ci ritroviamo davanti a centinaia di prodotti e non sappiamo mai quale è meglio per il nostro tipo di pelle o colore.
Per quanto riguarda l’illuminante ci sono diversi tipi, ma possiamo raggrupparli in due categorie principali: gli illuminanti opachi e gli illuminanti brillanti!

Gli illuminanti opachi si chiamano così perché sono privi di particelle riflettenti e sono super indicati per i make up da giorno o per delle piccole correzioni senza dare troppo nell’occhio.
Un po’ è come se fosse un illuminante che non si vede, trasparente.
Gli illuminanti brillanti, invece, riflettono molto la luce e creano quindi un effetto di bagliore che non riesce a passare inosservato.
L’effetto è sicuramente molto bello e può essere utilizzato tranquillamente, ma bisogna fare attenzione a non usarne troppo o in modo sbagliato, perché potreste mettere in risalto dei piccoli difetti o addirittura dei brufoli che, invece, tendiamo di solito a nascondere!

Un’altra distinzione viene fatta tra l’illuminante in crema e quello in polvere…

Se parliamo degli illuminanti in crema, questi tendenzialmente non durano molto.
Un punto a favore, però, è sicuramente l’omogeneità e l’effetto decisamente più naturale. La consistenza della crema, infatti, tenderà ad essere assorbita dalla pelle e in un certo senso si fonde dando, appunto, un effetto naturale come risultato!
Gli illuminanti in polvere, invece, al contrario tendono a durare molto di più ma anche loro hanno i contro perché l’effetto sarà meno naturale, soprattutto se applicato nel modo sbagliato.

Come utilizzare l’illuminante…

Un punto di domanda sorge sull’utilizzo dell’illuminante e sui punti in cui applicarlo. A volte ci ritroviamo con questo prodotto in mano e non sappiamo davvero cosa farne senza risultare delle palle da discoteca e fare disastri.
Con poche accortezze si potrà tranquillamente utilizzare l’illuminante pur non avendo esperienza!
Basterà tenere in mente che ci sono determinate zone del viso che possono essere messe in risalto, come ad esempio l’arcata sopraccigliare, l’arco di cupido e lo zigomo.
Utilizzato in quantità piccole, si può applicare anche sul mento e sul naso.
Fate sempre attenzione a sfumare per bene!

CONDIVIDI