Truccarsi in estate può diventare un vero incubo: il sudore causato e dal caldo fa sciogliere il trucco, l’afa e l’umidità ci rendono insopportabili i prodotti più densi e in men che non si dica eyeliner e mascara sbavano su tutto l’occhio. Come fare allora per realizzare un make up impeccabile anche a luglio e agosto?

Innanzitutto non bisogna commettere l’errore di pensare che la pelle lucida dell’estate sia da curare stratificando prodotti per la pelle grassa: non è in questo modo che si opacizzerà meglio il volto, ma scegliendo piuttosto prodotti anti umidità e anti sudore. Infatti applicare più strati di prodotti opacizzanti otterrà il solo risultato di non far respirare correttamente la pelle, causando una sudorazione ancora più accentuata e peggiorando la situazione della lucidità nella zona T del viso (fronte, naso, mento).

Truccarsi in estate: “il troppo stroppia”

Per l’estate è meglio abbandonare i fondi troppo corposi e in generale puntare su un make up leggero, creando una base naturale ma senza applicare troppi prodotti sul viso: meglio concentrarsi su occhi e labbra, e dedicare alla base solo la stesura di un correttore facile da modulare, preferibilmente dalla consistenza un po’ secca ma da applicare con mano leggera in modo da fonderli al meglio con la pelle. Se però non si riesce a rinunciare a un prodotto per omogeneizzare l’incarnato, sarà meglio sostituire al fondotinta una buona bb cream, dalla formulazione più leggera, oppure scegliere un prodotto waterproof ma dalla texture impalpabile. Per i prodotti liquidi consigliamo un’applicazione con la spugnetta o il pennello al posto delle dita, perché eviteranno l’effetto mascherone. Dato che in estate la nostra carnagione assume un colorito ambrato, inoltre, bisogna fare attenzione anche alla scelta del colore: il fondotinta che usiamo durante l’inverno andrà mixato con uno più scuro, in modo da non creare stacchi visibili tra la pelle del viso e quella di collo e mani.

Truccarsi in estate: cosa fare con i prodotti in polvere

Sconsigliamo di abusare di prodotti in polvere quando le temperature si fanno molto alte, perché è impossibile arginare la sudorazione e non vale la pena di soffocare la pelle sotto strati e strati di ciprie e polveri, che creerebbero un effetto artefatto e non risolverebbero nemmeno il problema. Oltre alle ciprie, quindi, meglio evitare anche le terre e i blush in polvere: questi prodotti esistono anche nella formulazione stick, gel o liquida, e in particolare per le guance possiamo anche usare una piccola quantità di tinta labbra da sfumare con attenzione.

Le polveri sono da evitare anche sulle palpebre, che generalmente hanno una pelle più oleosa e che d’estate rende difficilissimo mantenere i prodotti fermi al loro posto: meglio optare per una formulazione in crema o in gel, e se proprio non potete rinunciare all’ombretto in polvere non dimenticate mai di applicarlo dopo aver steso un primer per gli occhi. In generale, prediligete le formulazioni in stick, rigorosamente waterproof, e soprattutto scegliete colori tendenzialmente chiari: il caldo infatti rende meno performanti anche gli ombretti più affidabili, e con i colori troppo scuri o intensi il danno causato dalle sbavature si noterà sicuramente di più.

Truccarsi in estate: come disegnare l’occhio

Per definire l’occhio, è meglio preferire all’eye liner la classica matita, prodotto che tendenzialmente riesce a durare più a lungo nell’arco della giornata. Per essere sicure che la riga di matita non sbavi, sfumateci sopra un ombretto opaco dello stesso colore, per fissarla. Il mascara è da scegliere rigorosamente waterproof: non solo per contrastare le sbavature, ma anche perché sudando tendiamo a toccarci spesso il viso, e questo tipo di prodotto resiste bene anche alle sfregature accidentali.

Infine, sulle labbra evitate i gloss e i finish lucidi che rischiano di essere appiccicosi e fastidiosissimi con il caldo estivo: meglio optare per rossetti opachi e, soprattutto, tinte labbra, che garantiscono una maggiore resistenza e una migliore durata nel corso della giornata.

CONDIVIDI