Per molte di noi le lenti a contatto hanno rappresentato una vera rivoluzione, che ci ha permesso di liberarci dei fastidi legati agli occhiali (le lenti che si appannano, la montatura che scivola giù per il naso, il campo visivo ristretto, l’impressione di sembrare più vecchie o meno attraenti, la scomodità di fare sport…) senza rinunciare alla comodità di vedere con chiarezza e nitidezza quello che succede tutto intorno a noi. Inoltre, una montatura di occhiali, specie se molto scura o vistosa, diventa immancabilmente protagonista del nostro viso, spodestando dal trono il nostro amato make up: quante volte una bella combinazione di ombretti vi è sembrata sparire dietro le lenti dei vostri occhiali? E quante volte vi siete rese conto che senza occhiali riuscire a truccarsi è difficile, ma con gli occhiali sul naso tutti i vostri sforzi di truccarsi bene sembrano vanificati? Ecco, meno male che hanno inventato le lenti a contatto. Ma quali sono gli accorgimenti più importanti quando si tratta di make up lenti a contatto? Scopriamoli insieme!

Make up lenti a contatto: è buona abitudine…

Innanzitutto, le parole d’ordine sono qualità e rispetto delle scadenze. Oltre alla cura delle lenti a contatto in sé e le regole per la loro corretta applicazione che sicuramente vi sono state spiegate dal vostro oculista al momento della prescrizione, anche per il make up occhi bisognerà puntare a prodotti non necessariamente specifici (non esistono – non ancora almeno! – linee di make up pensate esclusivamente per le portatrici di lenti a contatto) ma sicuramente delicati, ipoallergenici e di qualità. E, cosa fondamentale, bisognerà essere molto fiscali con le date di scadenza: i prodotti di make up in uso da troppo tempo, infatti, diventano un covo di germi e batteri pericolosissimi per gli occhi, e questo è valido sia per chi non ha bisogno di lenti, sia soprattutto per chi le usa quotidianamente insieme al make up.

Make up lenti a contatto: indossare le lenti sempre prima

Passando poi a consigli più pratici, la regola base è che le lenti a contatto vengono sempre per prime: vanno indossate prima di iniziare a truccarsi e devono essere rimosse prima di iniziare a struccarsi. Questo per varie ragioni: innanzitutto, specie se siete molto miopi, truccarsi senza occhiali e senza lenti è difficilissimo; inoltre, indossando le lenti dopo aver applicato ombretti  e quant’altro è un rischio, perché se l’occhio inizia a lacrimare rovinerete tutto il vostro lavoro; per finire, c’è il rischio che la lente si sporchi con il mascara mentre la indossate, e questo può causare fastidi come difficoltà a vedere, ma anche il rischio di pruriti e infezioni. Quando vi struccate, inoltre, lasciare le lenti a contatto sugli occhi è pericoloso perché il trucco sciolto dai detergenti può finire negli occhi e causare infezioni e fastidi, nonché arrivare a deteriorare la lente stessa.

I prodotti consigliati, come dicevamo prima, sono quelli per pelli sensibili e testati anche contro le principali allergie, perché gli occhi che indossano le lenti sono più a rischio degli altri per quel che riguarda la proliferazione di batteri e le infezioni.

Make up lenti a contatto: il tipo di mascara

Il mascara va scelto di tipo allungante e non volumizzante, perché questi ultimi tendono a creare grumi che possono finire nell’occhio; attenzione poi a scegliere una formulazione che non si sgretoli dopo qualche ora, per lo stesso motivo. Quanto ai prodotti waterproof, ci sono due scuole diverse di pensiero: c’è chi sostiene che sia meglio un prodotto meno resistente e più facile da rimuovere, per non stressare l’occhio, e chi invece dice che un prodotto waterproof non rischierà di colare dentro l’occhio.

Make up lenti a contatto: l’ombretto

Gli ombretti vanno pressati sulla palpebra con attenzione per evitare il fall out, e vanno evitati i finish glitter o shimmer, o i prodotti con microgranuli luminosi di altro tipo, perché c’è la possibilità che pezzetti di prodotto si stacchino e vadano a finire negli occhi. Le sfumature vanno realizzate con delicatezza, solo dopo aver pressato l’ombretto per bene sulla palpebra, e rigorosamente con l’aiuto di pennelli sempre puliti e di buona qualità.

Make up lenti a contatto: la matita

La matita va preferita al kajal e all’eye liner, le cui consistenze liquide rischiano di non reggere per una giornata intera e di finire dentro l’occhio. Una accortezza da non dimenticare, infine, è quella che riguarda la rima interna dell’occhio: per chi porta le lenti a contatto è meglio non truccarla mai, e concentrare invece il colore sulla rima esterna, per questioni di igiene e di sicurezza.

CONDIVIDI