L’olio di monoi, anche detto monoi tiaré, è uno dei segreti di bellezza delle donne polinesiane: si tratta di un olio dotato di molte proprietà benefiche per pelle e capelli, originario dell’isola di Tahiti. Questa sostanza infatti si ricava lasciando macerare i fiori di Gardenia tahitiensis in olio di coprah, ossia nell’olio ricavato spremendo a freddo la polpa disidratata del cocco: in questo modo le proprietà del fiore si trasferiscono sotto forma di essenza nell’olio, e il risultato finale è un prodotto straordinariamente efficace sia nel prevenire alcuni inestetismi che si mostrano sulla pelle con il passare degli anni, sia nel mantenere i capelli sani e belli, sia, infine, per favorire l’abbronzatura e idratare a fondo la pelle esposta ai raggi solari.

Le popolazioni autoctone polinesiane, quindi non solo quelle presenti sull’isola di Tahiti, usano questo prodotto naturale da secoli, per la cura di pelle e capelli di persone di ogni sesso e di ogni età, in quanto gli attribuiscono tantissime caratteristiche e proprietà benefiche: innanzitutto una azione filmante che protegge i capelli e la pelle dagli agenti ambientali più aggressivi, come il freddo, la salsedine e il cloro delle piscine, riducendo il pericolo della disidratazione; la presenza di antiossidanti come l’acido ferulico e la vitamina E è un ottimo rimedio per contrastare l’azione lesiva portata avanti dai radicali liberi; il salicilato di metile contenuto nell’olio di monoi è in grado di curare e addolcire gli arrossamenti causati da una esposizione ai raggi del sole prolungata e sostanzialmente scorretta; infine, la presenza dell’acido laurico sembra garantire a quest’olio anche una proprietà antisettica.

La presenza di antiossidanti e idratanti rende l’olio di monoi tiaré perfetto per una applicazione sulla pelle prima dell’esposizione ai raggi del sole e alla salsedine marina, perché proteggerà la pelle dalla disidratazione. Tuttavia bisogna specificare che l’olio in questione è completamente privo di fattori di protezione contro i raggi UVA e UVB, pertanto per proteggere la pelle da irritazioni ed eritemi sarà fondamentale applicare anche una crema protettiva. La presenza di elementi ad azione lenitiva nell’olio di monoi, tra l’altro, è ideale per una applicazione anche dopo l’esposizione al sole, per dare alla pelle un po’ di sollievo in caso di leggeri eritemi.

La vitamina E, invece, è un ingrediente alleato delle pelli molto secche oppure di quelle che rischiano la comparsa di smagliature (come nel caso delle gravidanze): in questi casi, l’olio di monoi tiaré andrà massaggiato fino al completo assorbimento sulla pelle umida, dopo la doccia, in modo che tutti i suoi componenti benefici siano facilitati nel penetrare in profondità negli strati della pelle.

Gli antiossidanti contenuti nell’olio di monoi tiaré inoltre aiutano a prevenire le rughe, se l’olio viene applicato con una certa costanza sulla pelle del volto; ma gli acidi grassi che contiene lo rendono perfetto anche come prodotto struccante.

Infine, la presenza di sostanze come il salicilato di metile aiutano ad aumentare l’apporto di sangue ai muscoli, pertanto l’olio di monoi può essere usato per fare dei massaggi sia prima sia dopo l’allenamento sportivo.

CONDIVIDI