Focus labbra: su quali criteri basare la scelta del nude – Il rossetto nude è un ingrediente importante per i nostri make up, sia quelli quotidiani sia quelli per un’occasione speciale, ma spesso viene sottovalutato perché lo si considera un po’ anonimo. In realtà, le labbra a effetto nude sono magnifiche da abbinare ad un trucco occhi intenso, per avere un effetto finale sofisticato e di classe, ma sono perfette anche per dare eleganza a un look meno elaborato. Insomma, non si può davvero stare senza un rossetto nude nella propria trousse!

Ma come scegliere la tonalità adatta a noi? Si tratta di un problema di non poca importanza, perché si rischia di optare per una nuance molto scarica, che andrà a spegnere non solo il colore delle nostre labbra ma del nostro intero viso, facendoci sembrare malate o peggio annegate o infreddolite. Per evitare un simile errore e di ritrovarsi con uno (o più!) rossetti inutilizzati nel nostro scaffale del make up, bisogna considerare alcune piccole accortezze che vi permetteranno di scegliere la tonalità giusta per voi.

Focus labbra: cosa considerare

La prima cosa da tenere presente è che il color nude del vostro rossetto non deve abbinarsi soltanto al vostro incarnato, ma deve essere scelto anche sulla base del colore delle vostre labbra! Infatti è possibile che pur avendo una pelle diafana le vostre labbra siano abbastanza pigmentate, e questo può andare ad influire sull’effetto finale del colore del rossetto, che sembrerà diversissimo sulle vostre labbra rispetto a come appare sullo stick (o indossato da un’altra persona!).

I rossetti nude a base bianca, su delle labbra molto pigmentate, rischiano di creare uno sgradevole effetto “correttore”; e più in generale, le tonalità molto chiare rischiano di “cancellare” otticamente ogni tipo di labbra, rendendole dello stesso colore della nostra pelle, e questo creerà un effetto quanto meno bizzarro, e molto difficilmente il look finale vi lascerà soddisfatte.

Meglio quindi non fidarsi troppo degli swatch che si vedono online, né di quelli che potete realizzare sulla pelle delle vostre mani, perché il colore delle labbra è molto diverso e non può essere sottovalutato quando si deve scegliere un rossetto color nude.

Sempre per questo motivo, è opportuno valutare bene il proprio sottotono: chi ha la pelle con sottotono freddo deve preferire nude rosati, chi invece ha sottotono caldo deve orientare la propria scelta su nude a base beige.

Focus labbra: attenzione al finish

Importante poi è anche il finish di un rossetto: i colori molto chiari mettono in evidenza con facilità ogni minima imperfezione delle labbra, soprattutto se opachi o a finish velvet; meglio allora optare per un rossetto nude dalla texture cremosa e non troppo matte, in modo da evitare di evidenziare eventuali pellicine. Per lo stesso motivo, raccomandiamo di idratare e curare sempre le labbra con prodotti appositi come maschere, burrocacao, scrub e balsamo dedicato, in modo da averle sempre al top e da non dover temere di mostrare imperfezioni.

Per le pelli più mediterranee, bisogna puntare su colori nude meno tradizionali, con una punta di rame che aiuti a evidenziare il colore quasi abbronzato della vostra pelle; chi invece ha la pelle scurissima, non deve scegliere un nude classico ma optare per un marrone caldo, magari con una punta di melanzana, in modo da esaltare il proprio colorito.

CONDIVIDI