Nonostante il make up sia un mondo nel quale abbondano i grandi classici intramontabili, quello del beauty è pur sempre un mondo in continua evoluzione, sempre pronto a reinventarsi, a scardinare le regole, a proporre nuove alternative sempre più originali ed audaci… anche quando si tratta di trasformare una delle tecniche più amate e diffuse – nonché invidiate da chi non riesce ad eseguirla correttamente… ma ragazze, non demordete: è solo una questione di esercizio! – in qualcosa di nuovo e sorprendente.
Stiamo parlando della nuova tendenza in fatto di make up occhi, il cosiddetto “make up over liner”: già dal nome è facile intuire che si tratti di qualcosa di esagerato, sopra le righe, che va oltre le convenzioni. Si tratta infatti di un nuovo modo di interpretare il grande e intramontabile classico, il trucco smokey eyes: se precedentemente abbiamo sempre realizzato questa tecnica sfumando l’ombretto fino a poco oltre la piega palpebrale, ora il colore prende il sopravvento e si estende fin sotto all’arcata sopracciliare.

Make up over liner: le sfumature

È un modo totalmente nuovo di interpretare il trucco occhi, in grado di dare carattere a qualunque look e di rendere lo sguardo protagonista assoluto ed incontrastato del nostro viso. Le linee precise e ben definite vengono abbandonate in favore di una sfumatura decisamente più ampia e avvolgente, magnetica, e anche per l’applicazione dell’eye liner non sarà più obbligatorio riuscire ad eseguire un cat eye perfetto, con due codine simmetriche e orientate nello stesso modo, ma vengono sdoganate le linee irregolari, le forme più allungate e sfumate, nonché l’applicazione di dettagli ancora più esuberanti come piume e piccoli punti luce.

Make up over liner: la tecnica

Naturalmente, nonostante questa apertura alla stravaganza e all’imperfezione, bisogna pur sempre partire da una tecnica discreta, pertanto è necessario esercitarsi con le sfumature e la gestione dei prodotti e dei rispettivi applicatori: i consigli perciò sono sempre gli stessi. Applicate con cura un buon primer su tutta la palpebra, spingendovi fino al di sotto dell’arcata sopracciliare visto che il colore dovrà arrivare così in alto; lasciatelo asciugare ed eventualmente passate un velo di ombretto panna per evitare che il colore più scuro si raggrumi sul primer ancora umido. Quindi stendete una base ampia e irregolare di colore scuro, usando una matita dalla mina morbida e portando la sfumatura molto in alto con l’aiuto di un pennello a penna. Dopodiché, su questa base, lavorate con gli ombretti in polvere, dedicando molto tempo a sfumarli con cura, in modo da creare stacchi di colore graduali non solo tra ombretto e ombretto, ma anche tra ombretto e palpebra. Infine, sbizzarritevi con il vostro eye liner e abbondate con il mascara sulle ciglia.

Make up over liner: i colori

Dal momento che la tecnica prevede una stesura importante di colore, vi consigliamo almeno agli inizi di fare qualche tentativo con colori più neutri e portabili, non solo per impratichirvi con la manualità necessaria ma anche per essere sicure che l’effetto di un make up così ingombrante vi piaccia sul vostro viso. Una volta che sarete abbastanza abili, potrete sbizzarrire la vostra fantasia e applicare colori più scuri ed intensi, sempre facendo attenzione ad un uso abbondante e continuato del pennello da sfumatura per raggiungere il miglior risultato possibile.

CONDIVIDI