Le french unghie o manicure sono tra i look più intramontabili e versatili per le nostre unghie, grazie alla loro anima minimalista e sempre chic: la versione tradizionale consiste sostanzialmente nel dare un colore bianco alla lunetta delle unghie, lasciando il resto dell’unghia al naturale sotto il top coat trasparente, o al massimo utilizzando uno smalto che dà appena un velo di colore, sulle tonalità del bianco o del nude, a seconda delle preferenze.

Naturalmente, come tutti i trend intramontabili, può essere declinata in modi diversi a seconda delle nostre preferenze, e di recente attraverso i social si sono diffuse tantissime proposte per una french manicure più originale e personalizzata, anche grazie alle molte possibilità dispiegate dalla diffusione dello smalto semipermanente applicato da onicotecniche abili e in grado di eseguire decorazioni sempre più complesse.

Una normalissima french manicure, ad esempio, può diventare molto più personale e interessante con l’aggiunta di qualche disegnino discreto, magari solo sull’anulare, realizzato con lo stesso bianco delle lunette per un effetto discreto ma di gran classe.

Ma la personalizzazione della vostra french manicure può arrivare anche molto più in là: ad esempio, potete applicare il solito smalto nude o trasparente sull’unghia, e poi decorarne la lunetta in maniera originale. Che sia un colore pastello, pop o fluo, che sia un elegante e sobrio nero, che sia una fila di piccoli strass, le vostre lunette non devono essere necessariamente bianche! C’è anche chi realizza delle vere e proprie piccole opere d’arte, disegnando sulla lunetta dei cuoricini rovesciati (perfette per chi ha l’unghia sagomata a mandorla), fiamme, e qualunque altro disegnino possa venire in mente.

Un’altra idea interessante è quella di una french degradé, perfetta se avete un letto ungueale abbastanza lungo da realizzare un effetto ben visibile: il bianco della lunetta non va applicato in modo definito, ma sfumato con l’aiuto di un pennello a ventaglio. E se la serata è davvero speciale (magari sotto le feste…) al posto del colore bianco potete sempre usare un top coat glitterato, in modo da accumulare tanti glitter sulla parte più esterna dell’unghia e diffonderli in modo sempre più rado via via che si va verso la radice dell’unghia.

Niente poi vi vieta di realizzare una originalissima french unghie “invertita”, in cui il colore steso sulla lunetta scende a coprire tutta l’unghia, lasciando solo una mezzaluna alla radice completamente al naturale: e in questo caso, invece di un bianco classico e lucido, potrete valutare l’idea di un color pastello, magari dall’originale finish satinato o opaco, per delle unghie davvero particolari.

Ma le decorazioni che rendono unica la vostra french unghie o manicure possono essere anche più discrete: ad esempio potete realizzare una french con la lunetta nera molto sottile e un piccolo puntino sempre nero vicino alla radice; oppure realizzare una french classica, ma spargere su tutta l’unghia dei flakes d’oro o d’argento, per una manicure più preziosa e ricercata.

Infine, spazio ad un vasto spettro di colori: quelli applicati sulla lunetta possono essere anche diversi, disposti in sfumatura oppure applicati secondo un pattern a righe verticali o oblique. Se invece siete tipe più minimaliste, potreste valutare l’ipotesi di qualche linea minimal che disegni in nero il profilo della lunetta, lasciandola però in color nude, per creare un effetto molto sofisticato.

CONDIVIDI